Racconto Napoletano


0

Giuliana, una bella e giovane fruttivendola napoletana, era abituata a vedere una grande varietà di persone nella sua bancarella. C’erano clienti abituali che venivano a comprare la loro frutta e verdura ogni giorno, ma c’erano anche persone che non aveva mai visto prima. Uno di questi era un avvocato, appassionato di libri gialli, che arrivò un giorno nella sua bancarella.

Giuliana era affascinata da lui. Era alto, con i capelli scuri e gli occhi scuri. Era gentile e aveva un bel sorriso. Si presentò come Antonio e le disse che era in cerca di una buona frutta per una cena che stava preparando. Giuliana gli offrì i suoi migliori prodotti, e lui sembrò apprezzarli.

Mentre Antonio era intento a scegliere la frutta, Giuliana non poté fare a meno di notare che un uomo dall’aspetto sospetto li stava osservando. Era vestito di nero, con un cappello in testa, e aveva un’aria minacciosa. Giuliana fu presa dal panico, ma Antonio sembrò non accorgersene.

Dopo aver comprato la frutta, Antonio chiese a Giuliana se poteva rivederla. Lei, ancora sconvolta per l’uomo dall’aspetto sospetto, disse di sì. Antonio le disse che sarebbe tornato il giorno dopo.

Giuliana era ancora preoccupata per l’uomo che li aveva osservati, ma non ne parlò con Antonio. Il giorno dopo, lui tornò e le chiese di uscire a cena. Giuliana accettò.

Durante la cena, Giuliana scoprì che Antonio non era solo un avvocato appassionato di libri gialli, ma anche un investigatore privato. Lui le raccontò che l’uomo che li aveva osservati era un boss della camorra, e che stava cercando di scoprire qualcosa su di lei.

Giuliana fu molto sollevata, ma anche preoccupata. Antonio le disse che avrebbe fatto di tutto per tenerla al sicuro. Le promise anche che avrebbe indagato sull’uomo, e che avrebbe scoperto cosa stava cercando.

Giuliana e Antonio iniziarono a vedersi spesso. Si scambiavano regali, andavano a cena e a volte andavano a fare passeggiate. Giuliana era felice, ma non riusciva a togliersi dalla testa l’uomo dall’aspetto sospetto.

Un giorno, mentre stavano passeggiando, videro un cane poliziotto che stava inseguendo un uomo. Antonio si precipitò a prendere il cane e lo portò da Giuliana. Era un pastore tedesco molto bello, e Giuliana ne rimase affascinata.

Antonio le disse che il cane era stato addestrato per proteggerla. Giuliana era commossa. Antonio le disse che avrebbe fatto di tutto per tenerla al sicuro, e che avrebbe sempre avuto un occhio di riguardo su di lei.

Da quel giorno, Giuliana e Antonio iniziarono a frequentarsi sempre più spesso. Antonio indagò sull’uomo dall’aspetto sospetto, e scoprì che era un boss della camorra. Giuliana fu sollevata che Antonio fosse riuscito a proteggerla.

Col passare del tempo, Giuliana e Antonio si innamorarono. Giuliana era felice come non mai. Antonio aveva fatto di tutto per tenerla al sicuro, e il cane poliziotto era sempre al suo fianco.

Giuliana e Antonio si sposarono qualche mese dopo. Ogni giorno, Giuliana ringraziava Antonio per averla protetta e averla resa così felice. Il cane poliziotto era sempre con loro, e Giuliana era sicura che Antonio sarebbe stato al suo fianco per sempre.


Like it? Share with your friends!

0

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
info@bconn.it

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *